Seedsman Blog

6 modi per giudicare la qualità della Cannabis

“Il processo di giudicare la qualità cannabis avviene in due fasi. La valutazione iniziale – quando la tocchi, ne senti l’odore, e la guardi sia ad occhio nudo che attraverso strumenti per l’ingrandimento – osservi come la marijuana è stata tagliata e curata, e puoi trarre alcune ipotesi plausibili su come questa erba si fumerà e che sapore avrà.

La seconda fase è fumare realmente o consumare la marijuana, quando la gusti, la odori di nuovo, e, infine, sperimenti gli effetti della pianta. Insieme, queste due fasi costituiscono un’esplorazione completa della qualità della marijuana.

Aroma – L’aroma della marijuana dovrebbe essere il primo elemento dei fiori ad accoglierti. Ci sono 200 terpeni e terpenoidi – piccoli composti che creano naturalmente l’aroma e il sapore della pianta, sebbene influenzino la potenza del THC – presente in tutte le varietà di marijuana. Di conseguenza, esiste una vasta gamma di note aromatiche che si trovano nella marijuana. Citrus, diesel, pino, cannella, peperoncino, uva, e muschio sono solo alcuni dei profumi che si possono incontrare nel bouquet di un bocciolo. Una marijuana mal curata odora di fieno, o perde gran parte del suo profumo tutto insieme. Queste sono da evitare. La marijuana che ha un aroma pungente e persistente vale pena di essere approfondita.

Colore – La gamma di colori della marijuana va dal verde menta, al viola quasi nero. Il colore è dovuto per lo più alla varietà genetica, e un po’ da come la pianta è stata coltivata. Alcuni ceppi viola diventano viola solo se esposti a basse temperature durante la fioritura. Le setole, che di fatto sono i pistilli asciutti del fiore, danno tonalità di rosso e arancione all’esperienza visiva della marijuana. Indipendentemente dalla tonalità di colore esatta, il colore della marijuana dovrebbe essere chiaro e vibrante. Evita qualunque cosa presenti macchie grigie.

Tricomi – I tricomi sono i ‘cristalli’ scintillanti che coprono i germogli umidi, e sono uno degli indicatori chiave di quando raccogliere una pianta. I tricomi creano anche la qualità tattile appiccicosa della marijuana. Questi piccoli steli – che appaiono come piccoli funghi sotto un ingrandimento di 40x o 50x – sono dove vive molta della magia biochimica della marijuana. Quando si guardano i tricomi sotto ingrandimento, dovrebbero essere tutti bianco latte, con un minimo del 30% di tricomi di colore ambrato. Maggiore è il numero di tricomi ambrati, più a lungo è stato permesso alla marijuana di maturare sulla pianta viva, e più incisivi dovrebbero essere i suoi effetti. Tutto ciò che ha oltre il 70% di colore ambrato è stato lasciato troppo tempo a maturare.

Umidità – La marijuana di alta qualità non è secca. Dovrebbe essere appiccicosa, un po’ umida, ma non così tanto da creare condensa nel contenitore o mostrare evidenti segni di umidità. L’erba troppo secca è più dura da fumare.

Sapore – La pulizia del tuo metodo di consumazione è importante quando si valuta il sapore. Un tubo sporco copre le note specifiche. La cura gioca un ruolo importante nel modo in cui il gusto si rivela, ma anche da come la pianta è stata trattata durante la fioritura e nelle sue ultime settimane avrà un enorme impatto su ciò che sarà il gusto. Sapori metallici o chimici possono suggerire che la pianta non è stata completamente sciacquata con acqua prima del raccolto finale.

Bruciatura fino al grigio cenere – La marijuana che brucia fino ad un delicato grigio cenere è senza impurità o tracce di sostanze chimiche che si possono trovare in quella marijuana che brucia in modo non uniforme e lascia residui scuri. Trovare della cenere pulita è la conferma che la pianta in questione è buona e brucia in maniera pulita.

Diventare degli intenditori della marijuana richiede la pratica di attenzione e pazienza. Prestare particolare attenzione ai dettagli presentati qui sopra ti aiuterà a diventare più attento nel valutare la qualità della marijuana. Usa queste conoscenze per prendere le migliori scelte sull’acquisto o per meglio concentrarti su ciò che si stai cercando di realizzare come coltivatore.

di Kristin Cerda

This post is also available in: Inglese Francese Tedesco

Seedsman

Seedsman

With an international team of writers and over a decade of experience in the industry, Seedsman aim to bring you the very latest in Cannabis news from across the globe.