Seedsman Blog

Cannabis e sindrome di Tourette – 5 cose da sapere

Cannabis e Tourette – Sebbene vi sia stata una significativa evoluzione nella copertura mediatica sulla cannabis e le sue numerose proprietà medicinali, raramente la sindrome di Tourette è stata oggetto di interesse in questo campo.

Tuttavia, significative ricerche scientifiche combinate a testimonianze di pazienti estremamente positive hanno indicato che la cannabis, e gli estratti di cannabis, potrebbero svolgere un ruolo significativo nel trattamento della sindrome di Tourette.

Qui da Seedsman, daremo uno sguardo a 5 informazioni chiave che tutti dovrebbero conoscere per quanto riguarda la cannabis e il suo potenziale coinvolgimento con il trattamento della sindrome di Tourette.

1. La cannabis può ridurre l’aggressività nei pazienti affetti da Tourette

L’aggressività è uno di una serie di sintomi che spesso emergono nei pazienti affetti da Tourette. ODD o Disturbo oppositivo provocatorio è trovato in oltre il 25% dei pazienti con Tourette. Comportamenti strani comprendono momenti molto gravi di aggressività.

Uno studio del 2016 dell’Università di Maastricht nei Paesi Bassi ha rivelato che la cannabis può causare una riduzione di queste tendenze ostili. 20 soggetti in prova hanno ingerito della cannabis per via orale e sono stati sottoposti ad una serie di test misurati verso farmaci e alcol. I pazienti hanno risposto in maniera meno aggressiva ai test, quando erano sotto l’influenza della cannabis.

2. Il THC può aiutare con l’insonnia nei pazienti con Tourette

Uno dei sintomi più dannosi ma poco studiati della sindrome di Tourette è una maggiore latenza del sonno, o l’insorgenza ritardata del sonno.

Ci sono un certo numero di studi scientifici che rivelano che la cannabis possa infatti avere l’effetto opposto su un paziente, riducendo la latenza del sonno.

Uno studio del 1973 ha rivelato che il THC ha ridotto il tempo impiegato, di 60 minuti in media, per addormentarsi in una dozzina di pazienti. Nel frattempo, uno studio del 2013 ha rivelato che il THC ha diminuito il tempo impiegato per i soggetti sani per addormentarsi in un ambiente controllato.

3. La cannabis può ridurre o aumentare i sintomi OCD della Tourette

Sia la sindrome di Tourette che l’OCD (disturbo ossessivo-compulsivo) sono modelli di disturbi neuropsichiatrici che sono stati oggetto di interesse medico per anni. Quest’ultimo è forse uno dei sintomi più riconoscibili presenti nei pazienti affetti dalla prima di esse.

Sono state condotte nel 2001 due studi dalla Hannover University in Germania;

Nel primo studio, l’ingestione cannabis ha ridotto i sintomi ossessivo-compulsivi nei pazienti con Tourette.

Nel secondo studio, è stato scoperto che l’ingestione di THC ha accentuato gli stessi comportamenti nello stesso gruppo di pazienti.

4. La cannabis può ridurre la frequenza di tic nei pazienti con Tourette

I sintomi più riconosciuti della sindrome di Tourette sono gli incontrollabili tic vocali e fisici che debilitano i pazienti.

Questi tic sono stati anche i sintomi più studiati frequentemente in relazione alla cannabis medicinale. Uno studio di Muller-Vahl del 1998 ha riconosciuto che dei 64 pazienti locali con Tourette, il 30% ha utilizzato la cannabis per controllare i propri tic vocali, di cui il 70% ha trovato sollievo parziale o totale dai propri tic dopo l’utilizzo.

5. La cannabis può aumentare e diminuire l’ansia nei pazienti con Tourette

Molti pazienti con Tourette soffrono di ansia paralizzante, soprattutto in scenari sociali quando questi temono che i loro incontrollabili tic possano attirare un’attenzione indesiderata.

Gli studi scientifici che si sono concentrati sulla cannabis e l’ansia nella Tourette si sono conclusi tutti in modo molto diverso. Uno studio completo sulla cannabis e la sindrome di Tourette dell’Università di Hannover ha rivelato che i pazienti testati sono diventati più ansiosi dopo l’ingestione di THC.

Tuttavia, numerosi rapporti aneddotici suggerirebbero il contrario. Dato che i pazienti avrebbero utilizzando dell’Idrasil, una ‘pillola di cannabis’ disponibile negli stati Americani in cui l’utilizzo medico è legale, questa può aiutare a ridurre l’ansia in relazione alla sindrome di Tourette.

This post is also available in: en fr de

Seedsman

With an international team of writers and over a decade of experience in the industry, Seedsman aim to bring you the very latest in Cannabis news from across the globe.

Join Newsletter

Acquista semi di cannabis